Vaccino anti-Covid e donazione: Aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

Come già comunicato tempo addietro, il Centro Nazionale Sangue ha emanato una Nota che fornisce indicazioni sui tempi di attesa tra la somministrazione del vaccino anti-SARS-CoV-2  e la donazione di sangue ed emocomponenti.

L’indicazione riguarda specificatamente i vaccini  anti-COVID-19 Pfizer-BioNTech, Moderna, Vaxzevria (ex AstraZeneca).

Un aggiornamento di pochi giorni fa, ha inserito in questo elenco anche il vaccino JANSSEN (Johnson & Johnson), per il quale valgono le stesse indicazioni previste per gli altri vaccini attualmente disponibili.

Ricordiamo quindi i tempi di attesa per poter donare dopo aver effettuato il vaccino anti-SARS-CoV-2 Pfizer-BioNTech, Moderna, Vaxzevria (ex Astrazeneca), Janssen (Johnson & Johnson):

I soggetti asintomatici  possono essere accettati alla donazione di sangue ed emocomponenti dopo almeno 48 ore dalla somministrazione  del vaccino. Quale misura precauzionale, i soggetti che, invece, abbiano sviluppato sintomi dopo la somministrazione del vaccino anti-SARS-CoV-2 possono essere accettati alla donazione di sangue ed emocomponenti dopo almeno 7 giorni dalla completa risoluzione dei sintomi.

 

Nelle situazioni nelle quali al donatore sia stato somministrato un vaccino anti-SARS-CoV-2 di cui manchino o non si riescano a reperire sufficienti informazioni, potrà effettuare la donazione di sangue ed emocomponenti dopo almeno 4 settimane dalla vaccinazione.



Ultimo aggiornamento: 01/01/1970 00:00:00